Bye bye 2020. L'anno di Life in 5 punti

Life saluta l’arrivo del 2021 augurandosi – come tutti – che sia un anno più lieto del precedente e fa un bilancio di quello appena passato.

Un 2020 che, vissuto purtroppo con gli effetti critici e dolorosi che ha portato la pandemia tutt’ora in atto, per LIFE può ritenersi comunque ricco di positivi cambiamenti e novità. 

EVOLUZIONE: Life dedica proprio il 2020 a un cambio di look, di posizionamento e di presidio della rete. Una nuova rotta voluta soprattutto per comunicare una rinnovata immagine che, con il pay-off Independent Thinking, vuole rendere evidente l’evoluzione della società, rimarcarne il valore che da sempre ne è pilastro di crescita e chiave per leggere la realtà e creare valore per i brand dei clienti.

BUSINESS INNOVATION: 3 gli eventi digitali studiati e pensati da Life nel 2020. Progetti realizzati per dare visibilità a realtà che si sono affidate a noi in un anno necessariamente contraddistinto dalle attività a distanza e in streaming: la presentazione alla stampa del progetto Goodland, quale e-commerce temporaneo dalla forte valenza sociale voluto per dare sostegno al personale ospedaliero dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna; l’evento 100% digitale ideato, sviluppato e promosso a inizio 2021 per il Gruppo Casa Optima, numero uno al mondo del Gelato artigianale italiano e della Pasticceria d’eccellenza; la cura della presentazione al grande pubblico del Gruppo Sae - Sapere Aude Editori Spa, realizzata in diretta streaming, con il lancio delle strategie industriali del nuovo gruppo editoriale italiano fomatosi a fine anno.

SVILUPPO: 12 le nuove importanti realtà che si sono affidate a Life per nuovi progetti di comunicazione: Trentingrana, Italjet, Granarolo, Italgel, Gruppo Sae Editori, Dr. Max, Gruppo Policlinico Abano, Space, BioIn, Wam Group, BSD, CVing, Dermon.

DIGITALIZZAZIONE: 50 i professionisti in Life che, con la scelta del nuovo modello organizzativo, sono tutti al 100% impegnati secondo lo smart working. Per la società aver raggiunto questo obiettivo è motivo di grande orgoglio, perché oltre a rispondere ai bisogni di distanziamento sociale dovuti alla pandemia, questa scelta, migliorando l’attenzione alla sostenibilità da parte dell’azienda, porta a benefici per tutti: dal punto di vista ambientale, con meno consumi e inquinamento dovuto agli spostamenti; dal punto di vista sociale, con ricadute positive per i professionisti che possono meglio alternare il rapporto casa/lavoro; e anche economico, per i minori costi di spostamento per tutti. 

CRESCITA: 4 le nuove figure strategiche che vanno ad arricchire il team. 2 social media manager, 1 digital copy e 1 account di gestione.